Guida alle città turche

Istanbul

IstanbulLa città per eccellenza della Turchia, la troviamo adagiata su due continenti, fatto unico al mondo, quello asiatico ed europeo. In effetti, Istanbul è un microcosmo della Turchia intera e la foto affianco solo in parte ci lascia immaginare la mistica anima di questa colorata e vivace città: attraversando il ponte del Bosforo (Bogaz Koprusu), lasciandoci alle spalle l'Europa e andando incontro all'Asia, si è inondati dalla sagoma dei minareti e dei bazar, dai colori del mare e dalle coste urbane della città, Istanbul è proprio una città senza eguali.

Nata sotto i greci con il nome di Byzantion, ha assunto nel tempo importanza primaria nella storia della Turchia, e non solo. Con il nome di Costantinopoli divenne capitale dell'Impero Romano, nel 330 (con una vera e propria cerimonia celebrante la sua fondazione) e quindi, successivamente, dell'Impero Bizantino e dell'Impero Ottomano. Con i sultani ottomani, nel 1527 il suo nome venne cambiato pe la terza volta, da Costantinopoli a Bisanzio ad Istanbul, dal turco İslambol, che significa 'centro dell'Islam'.

Una delle più antiche del mondo, oggi con oltre 12,5 milioni di abitanti, scelta in ogni stagione da ondate di turisti, pronti a fare esperienza in prima persona dei percorsi che un tempo furono dei crociati e dei giannizzeri, greci, romani e nobili sultani ottomani. Nel 1985 le aree storiche di Istanbul sono state incluse nella lista del Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.  Le attrazioni turistiche di Istanbul sono veramente tantissime e di pregio ineguagliabile, vi abbiamo dedicato una sezione a parte, tanta è l'importanza da esse rivestite (visitate la sezioni Attrazioni turistiche della Turchia, per i relativi dettagli). Moschea Blu e Haghia Sofia, Palazzo Topkapi, Cisterna Basilica, Ippodromo bizantino, Gran Bazar, Moschea di Solimano, Chiesa di San Salvatore di Chora, Caffè Pierre Loti, Palazzo di Domanahce...non basterebbe una pagina ad elencare le meraviglie racchiuse in queste città.

Istanbul è una città facile da esplorare, tuttavia è bene preparare visite ed esplorazioni con tanto di mappe e percorsi organizzati, anche individualmente. Non solo monumenti e shopping al Gran Bazar, infatti uno dei momenti più piacevoli del vostro viaggio lo trovate in una indimenticabile Gita sul Bosforo, da dove si ha modo di vedere anche i maggiori monumenti della città. Il Bosforo è lo stretto che suddivide i due continenti, Europa e Asia, formato dall'unione a sua volta del Mar Nero  e del Mar di Marmara. Lungo circa 30 km e largo 3 km (nella parte più estesa), nella storia questo luogo ha costituito l'unico passaggio possibile tra il Mar Nero e il Mar Mediterraneo, divenendo uno dei maggiori punti strategici del commercio tra Europa e Asia.

Fonti storiche affermano inoltre che l'importanza strategica del Bosforo fu tale da influenzare Costantino il Grande alla fondazione in questa terra della nuova capitale dell'Impero romano, Costantinopoli. Dal 1973 lo stretto è caratterizzato dal Ponte sul Bosforo (Boğaziçi Köprüsü), lungo 1074 metri e frequentatissimo. Fu a suo tempo il primo ponte ad essere costruito sullo stretto e vero punto d'unione dei due continenti e della città di Istanbul: lo troviamo posizionato tra i quartieri di Ortaköy e Beylerbeyi.

La città è comodamente suddivisa in tre aree principali, poste come è noto sui due continenti, europeo ad occidente e asiatico ad oriente: la zona storica è situata sulla parte europea e corrisponde grosso modo a quella che nel XV secolo era Costantinopoli. La sua posizione è quella dell'area chiamata Corno d'Oro, a sud, che separa il vecchio centro storico dalla parte settentrionale della città (e quindi dall'area più nuova), fino ad arrivare alle famose Mura di Costantinopoli, ancora oggi definite come una delle più complesse elaborazioni d'ingegneria militare mai costruite.

La parte a settentrione del Corno d'Oro è conosciuta per ospitare due storici quartieri: Beyoğlu e Beşiktaş. L'attrazione turistica principale qui  è il Palazzo di Dolmabahçe, una delle corti principali dell'impero Ottomano e conosciuto anche per aver ospitato gli ultimi anni di vita di Atatürk, il padre fondatore della moderna Turchia. La parte asiatica di Istanbul è composta dai quartieri di Üsküdar Kadıköy, un tempo località separate ed entrate a pieno titolo a formare l'intera città metropolitana. L'area è conosciuta per essere la parte più moderna di Istanbul, con numerose aree residenziali, distretti commerciali e finanziari; sono qui residenti 1/3 dei cittadini residenti.

Istanbul è una città formata da diverse culture e comunità. Un luogo dove vengono praticate le diverse religioni della Turchia: in maggioranza la fede appartiene alla religione islamica, ma è normale includere anche la pratica  di religioni come quelle greco-cristiana ortodossa, cattolica o anche ebraica. In totale, pensate, sono presenti ad Istanbul ben oltre 2900 attive strutture di culto religioso (le cifre all'inizio del nuovo millennio parlavano di 2601 moschee, 123 chiese e 26 sinagoghe).

Le comunità sono, come spesso accade nelle città multiculturali, concentrate in determinati quartieri: per esempio, la comunità ebraica di Istanbul caratterizza il quartiere di Balat, nel distretto di Fatih (situato nel 'riva' europea di Istanbul, a sud del Corno d'Oro) o anche quello di Kuzguncuk, nella parte asiatica (distretto di Üsküdar). Quest'ultima è un'area anche di comunità armena e greca ortodossa, lo si denota dalla sinagoga e dalla chiesa armena situate affianco alla sinagoga ebraica. Esistono ad Istanbul anche comunità d'origine 'Levantina' (un termine usato nell'antichità per indicare le popolazioni provenienti dalle regioni del mediterraneo orientale, dalle origini nord-italiche e francesi), presenti nei quartieri di Nişantaşı e Beyoğlu. I greci (circa 60.000) a loro volta sono presenti nel quartiere di Fener (distretto Fatih);  quest'ultima zona è anche nota per il suo bell'edificio dell'Università greco-ortodossa di Fener. Ricordiamo inoltre che ad Istanbul, e precisamente a Fener, ha sede il capo spirituale della Chiesa Greco-Ortodossa, il Patriarca ecumenico di Costantinopoli (nella Chiesa di San Giorgio).

Istanbul è, insieme a poche altre città, il vero traino dell'economia della Turchia, e lo è sin da tempi immemorabili. La città figura inoltre come il centro industriale maggiore della nazione e ovviamente uno dei maggiori luoghi d'attrazione turistica. Le vie del commercio, compresa la ben nota Via della Seta, passavano tutte per questa città di confine. Dal 1986 è anche presente la Borsa Valori di Istanbul (ISE, İstanbul Menkul Kıymetler Borsası, İMKB), dal 1995 situata nel Palazzo di Emirgan, nell'area europea della città.
 
Avrete modo di avvicinarvi alla città attraverso le sue tante infrastrutture: in aereo, probabilmente con l'aeroporto internazionale di Atatürk (Atatürk Uluslararası Havalimanı), situato nel distretto di Yeşilköy, parte europea, a soli 15 km dal centro città e ben collegato con la ferrovia (stazione di Aksaray), il servizio shuttle e bus (per informazioni visitate le nostre pagine dedicate a Muoversi in Turchia). Il secondo aeroporto di Istanbul è l'aeroporto di Sabiha Gökçen (in uso in particolare per i voli low cost europei). Non dimentichiamo che inoltre, il fascino di Istanbul è stato a lungo associato con il celebre Orient Express, il lussuoso treno che, a fine Ottocento, da Parigi arrivava appunto fino ad Istanbul. La stazione di arrivo e partenza era la stazione di Sirkeci, che oggi ancora serve tutti i collegamenti con l'Europa. La città è ovviamente servita da altre stazioni ferroviarie che avrete modo di scoprire nelle pagine dei treni della Turchia. Ad Istanbul è inoltre presente la metropolitana Istanbul Metrosu (attualmente di un'unica linea nord-sud).

Istanbul è veramente una città senza eguali, ricca storicamente, culturalmente e geograficamente (vista la sua particolare geografia ed essendo non molto lontana dalle maggiori zone di riviera come Bodrum e Marmaris). Durante la vostra visita avrete modo di scoprire i numerosi festival, eventi e manifestazioni, artistiche e musicali: tra i tanti non perdetevi il Festival Internazionale del Film di Istanbul e la Biennale di Istanbul.

 

Argomenti più letti

Voli economici per l'Olanda seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...